MARE NOSTRUM?

Il Mar Mediterraneo: il mare di tutti?

I morti annegati non sono danni marginali; è una strage. Nessuno si senta assolto.

Il dibattito sull’immigrazione e sui morti in mare è di un’attualità disarmante. Fortemente polarizzato e politicizzato sembra irrisolvibile. L’opinione pubblica è scossa ogni giorno dalle terribili immagini.

Il mio lavoro è una libera interpretazione del senso di terrore, di abbandono, di solitudine, nel trovarsi in mezzo al Mare Nostrum, profondo, verde, scuro, senza fine. L’unico spettatore è il sole NERO.